Idee di primavera per un Fundraising con i fiocchi

Primavera Fundraising 5X1000

Ma chi l’ha detto che le campagne di fundraising funzionano solo a Natale? Ormai non ci sono più le mezze stagioni, ogni mese dell’anno può essere un momento speciale per il fundraising, a patto di saper scegliere… l’abito giusto, il tono di voce capace di attivare i più pigri, il messaggio più intrigante in linea con le aspettative. Saper scegliere e saper ispirare sono le due parole d’ordine, specie in primavera quando l’energia della bella stagione è alle porte, quando i cari vecchi donatori escono dalla tana, incontrano gli amici, vanno a danzare, fanno regali (si parte già con San Valentino, poi c’è la festa della donna, il papà, la mamma…tutto un crescendo di occasioni d’oro per i fundraiser!).

Ma andiamo per ordine: cosa si può fare con l’arrivo della primavera?

Prima di tutto un gran classico, il ‘5X1000’. Indossate il miglior abito dell’anno, studiate la più efficace e allo stesso tempo semplice campagna, perché questo è un momento veramente speciale, per molti di voi la vera carta d’identità, una carta d’identità che deve far innamorare al primo sguardo, che deve superare ogni resistenza e trasformarsi in un passa-parola senza freni. Vince chi trova il giusto mix tra creatività, networking, investimenti (quelli un po’ ci devono sempre essere per emergere dalla mischia).

E poi la festa della donna: mai provato ad andare fuori a cena con un gruppo di sole donne? Un’esplosione di idee e di solidarietà. Non lasciatevele scappare, mobilitatele, motivatele. E non dimenticate le signore un po’ ageé, può essere il momento giusto per organizzare un tè o un bridge a sostegno del vostro miglior progetto o per condividere l’esperienza di un lascito, anche piccolo, che guarda al futuro e lascia il segno per sempre.

La festa del papà è più difficile, ma proviamoci: c’è un mondo fuori – oltre i donatori – che è padre, figlio, fratello. Giochiamo la carta della sfida al maschile, facciamo sciogliere i loro cuori o appelliamoci allo spirito goliardico del liceo, al cameratismo del servizio militare (per chi lo ha fatto…e nel nostro target sono ancora molti). Ciò che conta è testare testare testare! Il test, grande guida delle strategie di fundraising, è flessibile e quasi sempre applicabile.

La vera chicca di primavera è però il 1° aprile, il bel ridanciano pesce d’aprile. E’ vero, non siamo inglesi (loro sì che amano l’ironia) ma perché non invertire la tendenza? E’ così contagioso che potrebbe ben viralizzare la vostra campagna web.

E se a Pasqua, invece delle solite uova, organizzaste una festa per bimbi con tanti pulcini? Nonni (generosi) al seguito.

Dimenticavo: in primavera ricominciano i tornei di golf, le gare all’aria aperta, le maratone. Scegliete il vostro evento con grande attenzione, non spendete in materiali promozionali più di quanto potreste raccogliere, valutate bene le energie che servono per coinvolgere volontari, amici, donatori. Guardatevi da chi vi invita per allargare la cerchia dei partecipanti e non dà nulla in cambio.

Se poi state cercando qualcosa di ancora poco esplorato, vi suggerisco di guardare a Madre Matura: c’è la Giornata Mondiale dell’Acqua a marzo, quella della Terra in aprile, quella dei pinguini, delle tartarughe, delle rane.
I più romantici possono onorare la Giornata Mondiale della Poesia, i più dinamici possono appellarsi alla Giornata del Jazz. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

In primavera spuntano le nuove piantine, sbocciano i primi fiori: lasciatevi ispirare e muovete le acque, la creatività è lì – anche nel fundraising – basta saperla cogliere! Ogni occasione è buona se interpretata e integrata con coerenza rispetto al posizionamento e al piano di comunicazione. Ogni occasione può rendere la vostra missione unica e speciale.

Buona primavera a tutti.


Mara Garbellini è docente del corso avanzato “Fundraising Management”.

 

Vuoi saperne di più?

The FundRaising School promuove il corso avanzato “Fundraising Management”, che si svolgerà l’11 e 12 maggio 2017.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Inserisci il tuo indirizzo email e ti terremo aggiornato sui nostri corsi e sui nuovi post del blog.