The 2015 Online Fundraising Report

Per strutturare un piano strategico di fundraising online è prima di tutto importante analizzare il comportamento dei donatori online.

La piattaforma americana di raccolta fondi online Network for Good ha pubblicato “The 2015 Online Fundraising Report” che spiega come i donatori effettuano donazioni online e come le organizzazioni non profit possono ottenere il massimo dalle strategie digitali. Secondo il report le donazioni online continuano a crescere e allo stesso tempo aumentano le differenti modalità per effettuare una donazione anche grazie alle nuove tecnologie.

online-giving-2015

Ma dove e come il donatore effettua la donazione?

La maggior parte dei donatori attraverso la pagina dedicata alle donazioni sul sito dell’organizzazione.
Chi dona online si aspetta una connessione non semplicemente una transazione con l’organizzazione che supporta. L’ esperienza di una donazione online ha un impatto significativo sulla fidelizzazione dei donatori ed è strettamente collegata alla loro probabilità di donare di più e più spesso . Proprio come nella raccolta fondi “tradizionale”, tutto si basa sulla creazione e costruzione di rapporti.

2014 Distribution of Online Dollars by Channel

La donazione online in base al periodo dell’anno

Oltre allo strumento utilizzato, anche un determinato periodo dell’anno può influenzare il numero di donazioni. In particolare, dicembre resta il mese in cui si raccolgono maggiori donazioni oppure durante le catastrofi internazionali o in occasione di eventi di raccolta fondi.
Per questo motivo è estremamente importante avere un solido programma di donazione online , soprattutto nel mese di dicembre , ma anche per coinvolgere i donatori “occasionali” durante tutto l’anno.

figura 2

La donazione è anche social

Mentre per i donatori i motivi per sostenere un progetto o un’organizzazione non profit non sono cambiati, il modo con cui connettersi e sostenere le buone cause si sta evolvendo grazie alla diffusione dei social media e all’utilizzo dei dispositivi mobile.
La donazione parte sempre da una spinta emozionale ma è anche sempre più “social” perché influenzata dalla nostra rete di contatti. L’utilizzo dei social media per il fundraising è aumentato del 70% nel 2014 e la donazione media è aumentata del 52%.
La popolarità e la facilità di creare campagna online unita alla diffusione dei social media e dei dispostivi mobili ha portato ad un vero e proprio boom delle donazioni sul web.

> Scarica “The 2015 Online Fundraising Report”

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Inserisci il tuo indirizzo email e ti terremo aggiornato sui nostri corsi e sui nuovi post del blog.